Thai flag

Thailandia Informazioni Turistiche

Informazioni Turistiche

Il Regno di Thailandia e’ tra le piu’ quotate destinazioni turistiche mondiali grazie alle sue meraviglie naturali: terrestri e marine. Le incantevoli spiagge nel Sud, le montagne rigogliose di vegetazione nel Nord, la popolazione amichevole, la ricca cultura secolare, la deliziosa cucina ed il clima tropicale: la Thailandia soddisfa le piu’ diverse aspettative.

Thailand tourist guide

Thailandia informazioni turistiche generali:

La Thailandia confina con: Myanmar (Burma), Laos, Cambogia e Malesia, ad Ovest si affaccia sul Mare delle Andamane ad Est sul Golfo di Thailandia.

La Thailandia e’ il 49mo paese piu’ grande al mondo con i suoi 513.119 Kmq di superficie.

Il 95% circa dei thailandesi professa la religione Buddhista, con alcune province di religione Mussulmana ai confini con la Malesia. La religione nazionale e’ il Buddhismo Theravada.

Come arrivare:

Il principale aeroporto internazionale di Bangkok e’ il Suvarnabhumi ( curiosita’: si pronuncia Suvanabum).

La maggior parte dei subacquei arrivano a Phuket o Khao Lak per imbarcarsi sulle barche da crociera sub o giornaliere, usufruendo dell’aeroporto internazionale di Phuket. Questo aeroporto dista circa un’ora e mezza di volo da Bangkok, Kuala Lampur o Singapore.

Voli di linea interni collegano le maggiori citta’ thailandesi, attraverso compagnie di volo come la Thai Airways oppure utilizzando ottime compagnie “low cost” come Air Asia. La Bangkok Air e’ un’ottima compagnia locale per la Thailandia ed i paesi limitrofi.

E’ possibile inoltre entrare in Thailandia via terra da Myanmar (Burma), Laos, Cambogia e Malesia, nonche’ via mare.

Taxi e limousine sono facilmente reperibili all’arrivo in aeroporto, nonche’ altri servizi di trasporto condivisi.

Visti:

Tutti i viaggiatori necessitano di regolare e valido passaporto in Thailandia. Molte nazionalita’ assicurano il rilascio del visto di 30 giorni all’arrivo in aeroporto, mentre 15 giorni se si passa la frontiera via terra.

Le regole riguardo il visto di entrata vengono modificate di sovente, percio’ e’ buona regola controllare eventuali variazioni o specifiche prima della vostra partenza.

Clima:

Il clima della Thailandia e’ tropicale, con una temperatura media annuale di 28 gradi Celsius con un’alta percentuale di umidita’.

Particolarmente caldo al centro e nelle regioni meridionali, piu’ fresco al nord e nelle zone collinari.

Il periodo migliore per visitare la Thailandia e’ tra Novembre e Marzo: meno rovesci piovosi e meno umidita’.

Il periodo tra Maggio e Ottobre e’ quello delle piogge: calda-umida e’ la temperatura media, caratterizzati rovesci temporaleschi di breve durata e forte intensita’ (velocemente arrivano, lasciando il posto al sereno altrettanto velocemente).
Koh Samui, Koh Tao and Koh Phangnan is best from June to September. Koh Samui, Koh Tao e Koh Phangnan sono indicate nel periodo tra Giugno e Settembre.

Salute:

Verificate con il vostro medico di famiglia. Le vaccinazioni consigliate potrebbero essere: Epatite A e B, Colera, Tifo, Tetano e Poliomelite, se non le avete gia’ fatte. Sebbene e’ corretto informare che la maggior parte dei turisti non si preoccupa e nessuna di queste vaccinazioni e’ obbligatoria.

La Malaria non e’ un problema tipico delle zone turistiche, diversamente invece nei sentieri della giungla non battuti, particolarmente nel nord del paese e nella zona del Mekong.

Bangkok, Chiang Mai, Phuket, Koh Samui ed altri grandi agglomerati urbani, hanno ospedali e centri medici con standard internazionali. Non a caso, molti turisti, combinano il viaggio in Thailandia con trattamenti medici o dentistici in ragione degli alti standard di qualita’ ed i prezzi sensibilmenti bassi rispetto i paesi occidentali. La chirurgia plastica ed estetica e’ particolarmente rinomata.

E’ consigliabile NON bere l’acqua del rubinetto in Thailandia. L’acqua in bottiglia e’ facilmente reperibile ovunque. Il ghiaccio e’ di solito sicuro e potabile.

Sicurezza personale:

Malgrado SARS, influenza aviaria, Tsunami, golpe militare e i disordini a Bangkok nel 2010, la Thailandia viene considerata dai turisti e dagli addetti ai lavori com un paese estremamente sicuro dove viaggiare.

Crimine e violenza sono rari. Leggermente piu’ comuni sono le truffe ed i piccoli furti, cosi’ vale rammentare le comuni regole di buon senso, valide in tutti i paesi.

La piu’ comune causa di ferite in Thailandia sono gli incidenti in moto/scooter. Se noleggerete uno di questi mezzi: indossate sempre il casco e non guidate sotto l’influenza di alcolici.

Assicurazione:

Importante e non da sottovalutare: dovreste sempre avere un’assicurazione. Un viaggio rilassato e sereno, vale tutto il piccolo investimento per un’assicurazione.

Valuta:

Le zone turistiche hanno punti di cambio valuta e Bancomat/ATM ovunque. Bancomat/ATM accettano anche carte di credito (Visa e Mastercard), seppur con un addebito per il servizio.

Carte credito vengono accettae nei resort e nella maggior parte dei centri commerciali, ma il contante risulta indispensabile nei piccoli negozi, bar e ristoranti.

Check sono solitamente scambiati presso i punti di cambio o nelle banche.

I costi sono molto piu’ bassi rispetto la media occidentale. Il cibo e’ un ottimo affare ed e’ ottimo, mentre gli alcolici risentono di un’alta tassazione.

Duty Free per spese varie sono disponibili in tutti gli aeroporti.

La mancia non e’ obbligatoria come in altri paesi, ma e’ diventata prassi comune nelle zone turistiche.

Email, Internet, Telefono e Posta:

In Thailandia il codice internazionale telefonico e’ 66 (0066 o +66).

I telefoni pubblici di solito non permettono le telefonate intercontinentali, percio’ noi consigliamo sempre l’acquisto di una scheda SIM locale: facile da reperire, da usare, economica anche per le chiamate internazionali.

WiFi ed Internet sono diventati comuni nelle zone turistiche.

Il servizio postale ordinario e’ affidabile.

La differenza di fuso orario e’ di +7 ore (rispetto Londra, senza considerare l’ora legale).

Alloggi:

I tipi di alloggio disponibili in Thailandia spaziano dal “saccopelista” al “lussuoso estremo”. Molti turisti arrivano con pacchetti “all inclusive”, alcuni di questi sono ottimi, ma la costruzione della vacanza individuale e su misura riteniamo sia l’opzione migliore per la Thailandia. I ristoranti sono ottimi e facili da reperire. Noi, ovviamente, possiamo offrire consigli e raccomandazioni per parecchi hotel a Phuket, Khao Lak, Krabi e Phi Phi.

Elettricita’:
Il sistema elettrico funziona con 220 Volt (50 A), con spina/presa a 2 poli.

Trasporti Pubblici:

Potrete trovare efficienti, seppur non veloci, bus che svolgono servizio in tutto il paese. Un viaggio notturno da Bangkok a Phuket ha una durata di circa 12 ore, al costo di circa 30 € con mezzo dotato di A/C. In verita’, analizzando il sito di Air Asia potreste trovare voli allo stesso costo.

Traghetti e barche veloci fanno la spola continuamente da moltissime isole.

In Bangkok potrete trovare economici taxi tassametro, nonche’ i popolari Tuk Tuk.

Phuket ha pochi trasporti pubblici, inoltre i Tuk Tuk gestiscono i trasporti provati con un sistema “prepotente” e possono essere anche costosi.

Auto e moto/scooter sono noleggiabili. E’ inoltre possibile noleggiare auto/tuk tuk con guidatore per un giro turistico giornaliero.

In Thailandia si guida a sinistra (per lo piu’), osservare la guida dei thai puo’ essere molto divertente o altrettanto pauroso, dipendentemente dal vostro stato d’animo.

Alimentazione:

Molti sostengono che la cucina Thai e’ la migliore al mondo, ma di sicuro e’ la delizia di molti turisti durante la loro vacanza.

Il cibo thai e’ solitamente fresco e salutare. Nelle zone costiere il menu’ di pesce gioca come protagonista, ovunque la frutta fresca tropicale e’ deliziosa, fresca e consigliata.

I consigli dei locali su ristoranti, pub, etc. sono di massima corretti ed obiettivi: da seguire.

La zuppa di “noodle” e’ uno dei pochi piatti che viene mangiato con le bacchette, i piatti a base di riso vengono serviti e mangiati con il cucchiaio.

I ristoranti, in genere, servono ogni tipo di piatti internazionali comuni nelle aeree turistiche. Giusto sapere che, purtroppo, anche le grandi catene di fast food hanno preso piede in Thailandia.

Le birre locali sono Singha (pronunciato Sing), Leo o Chang. Le birre thai sono abbastanza forti e rendono magnificamente servite fredde con il cibo thai, di solito speziato. Le birre di importanzione non mancano, tra queste Heineken e Tiger. Vini e super alcolici sono in genere costosi. Il whiskey locale Sangsom e’ di solito bevuto con Coca Cola o Red Bull: il suo sapore ricorda il Rum e “picchia in testa”.

Festivita’ pubbliche ed in genere:

In Thailandia si festeggiano 16 giorni di festa nazionali/religiosi, se una festivita’ cade durante il fine settimana allora il giorno dopo diventa esso stesso festivita’.

Bars usually close on religious holidays. La distribuzione di alcolici nei locali pubblici viene di solito interrotta durante i giorni di festa.

Da fare e da non fare:

I thailandesi venerano e riveriscono, sopra ad ogni altra cosa, Buddha e la famiglia Reale thai. Mai dire nulla, anche solo in maniera denigratoria o canzonatoria, al loro riguardo: potreste finire in galera.

Siate sempre gentili e sorridenti. Arrabbiarsi, in Thailandia, peggiorerebbe solo la situazione.

Rallentate il vostro ritmo ed aspettatevi ritardi: siete in Thailandia.

Evitate di toccare i thailandesi sulla testa ed evitate di puntare/indirizzare i vostri piedi verso i thailandesi.

La droga e’ illegale in Thailandia. Se si viene colti in possesso di pochissima “erba”, il meglio che vi possa capitare e’ una multa pesantissima, ma e’ possibile l’incarcerazione. E’ raro che vi venga offerto della droga, eccetto per le feste sulla spiaggia in determinate isole (full moon party). In ogni caso: mai accettare, lo spacciatore probabilmente vi denuncera’ al suo socio…poliziotto.

Lingua:

Il Thai e’ la lingua ufficiale ed i thailandesi non parlano l’inglese bene come la maggior parte dei loro vicini asiatici.

Comunicare e’ comunque facile nelle zone turistiche, mentre risulta piu’ difficile nelle zone rurali.

Sebbene la lingua possa essere una barriera culturale, incontrare e fare conoscenza con i locali e’ uno dei piaceri di questa nazione. Tutti avranno un sorriso per voi e sorridere di rimando vi aiutera’ tantissimo.

Cose da fare e da vedere:

Gli sport acquatici sono la maggiore attrazione in Thailandia: immersioni sub, snorkeling, pesca, vela, windsurf, nuoto, etc.

Visite ai templi Buddhisti di Bangkok e Ayudhya.

Escursioni in montagna a piedi o in elefante. Questo e’ meraviglioso nel Nord della Thailandia, ma possibile anche in altre aree come Khao Sok e Khao Lak.

L’escursione in canoa nella baia del Phang Nga e’ meritatamente famosa. Il Phang Nga e’ una delle piu’ incantevoli zone del pianeta e l’escursione in kayak all’interno delle sue grotte e’ altamente raccomandata.

Arrampicate sulle rocce di Krabi.

Lezioni di cucina Thai, massaggi, meditazione e lingua Thai.

Rilassarsi in spiaggia o in piscina.

Farsi confezionare un vestito su misura.

Paul snorkeling

Escursione snorkeling giornaliera

Escursione snorkeling giornaliera

Snorkeling

Escursioni snorkeling giornaliere con partenza da:

  • Phuket per le Isole Similan, Isole Surin, Koh Tachai, isole di Phi Phi, isola di Racha, Koh Kai ed altre.
  • Krabi per Phi Phi Islands, Bamboo Island, 4 Isole.
  • Khao Lak per i Parchi Marini delle Similan/Surin, Koh Tachai, Koh Bon.
  • Koh Samui per Koh Tao, Nangyuan, Parco Marino di Angthong.

Crociere snorkeling:

Abbiamo barche da crociera snorkeling che partono da Phuket e Khao Lak per l’Ovest: Isole Similan, il parco marino delle Surin, Koh Tachai, Koh Bon (mante) e Richelieu Rock. Rotta per il Sud-Est: isole di Phi Phi e Koh Haa.
Disponibilita’ di crociere per itinerari da 1 notte fino a 6 notti, partendo da yacht superlusso fino ad economiche crociere per saccopelisti.

Snorkeling at the Similan Islands

Snorkeling a Phuket – dove farlo

Snorkeling a PhuketNoi amiamo fare snorkeling come fare immersioni: per la facilita’ di indossare maschera e snorkel ed esplorare il meraviglioso mondo sottomarino, per la certezza che non esistono barriere di eta’, di certificazione, di nessuna tabella decompressiva da rispettare…tutti possono farlo! Per questo abbiamo creato una serie di proposte mirate.

Phuket e’ apprezzata in tutto il mondo per essere una stupenda meta per snorkelisti con solo un piccolo trasferimento in barca. Il miglior luogo per fare snorkeling sono le Isole Similan con acqua limpida e barriere coralline accessibili, ricche di pesci tropicali e coralli duri e molli. Le Isole Surin, Koh Tachai e Koh Bon offrono maggiori possibilita’ per incontrare squali ed addirittura le mante. Le isole di Phi Phi sono anche loro eccellenti: squali e tartarughe sono all’ordine del giorno.

Il miglior periodo per lo snorkeling a Phuket e’ da Novembre a Maggio, mentre da Maggio ad Ottobre si puo’ fare snorkeling in localita’ come Racha Yai, isole di Phi Phi e Koh Kai.

Le escursioni snorkeling di Phuket sono divertenti per tutta la famiglia, abbiamo un particolare piacere e cura per i bambini che fanno snorkeling. E’ possibile organizzare escursioni per famiglie o gruppi che consentano ai brevettati di fare immersioni ed ai loro famigliari/accompagnatori lo snorkeling.

Noi offriamo maggiormente le escursioni snorkeling con barca veloce, perche’ queste garantiscono la possibilita’ di arrivare velocemente nei posti migliori e con gruppi ristretti. Queste imbarcazioni sono dotate di zona ombreggiata e bagni, tutte hanno a bordo giubbetti di salvataggio ed acqua potabile. Inoltre trasportano l’attrezzatura necessaria ai nostri clienti: maschere, snorkel e pinne. Gli equipaggi operano e navigano in maniera sicura e responsabile.

Possiamo offrire inoltre crociere snorkeling per le Isole Similan che includono pernottamento a bordo, cosi’ da potersi risvegliarsi direttamente nelle stupende baie e fare snorkeling tutto il giorno.

Phuket offre anche la possibilita’ di fare snorkeling direttamente dalla spiaggia, in maniera autonoma e cambiare sito di volta in volta. Le migliori spiagge di Phuket per lo snorkeling sono: Kata Beach (sud), Karon Nui Beach (Le Meridien Hotel), Jungle Beach (vicino a Nai Harn) e Freedom Beach (vicino a Patong). Essendo queste spiagge vicine alla costa non potrete trovare la visibilita’ delle Isole Similan ed i pesci saranno di taglia piu’ piccola, ma sara’ comunque divertente.

Snorkeling excursioni

Snorkeling a Phuket – Cosa potrete vedere

Facendo snorkeling a Phuket c’e’ talmente tanto da vedere che risulta impossibile fare un elenco: il Sud-Est asiatico e’ uno dei piu’ ricchi ecosistemi marini al mondo e le barriere coralline della Thailandia godono di ottima salute. Potrete aspettarvi di fare snorkeling sopra a barriere di corallo duro e molle: corallo a cervello, corallo lattuga, corallo a corna di cervo, corallo a fungo ed a grappolo. Potrete ammirare il corallo a frusta ondeggiare nella corrente e le anemoni di mare offrire rifugio ai pesci pagliaccio (Nemo).

Sul fondo marino numerosi e ben visibili: i ricci di mare, le stelle marine (alcune delle quali dal vibrante colore blu elettrico) ed i cetrioli di mare. Alle Isole Similan/Surin sono comuni le razze maculate blu che cercano di scivolare sulla sabbia per nascondersi sotto di essa, lasciando scoperti solo gli occhi. Inoltre, sempre nella sabbia, sara’ possibile avvistare le anguille di mare sporgenti dalle loro tane solo pochi centimetri.

I pesci vicino alla barriera sono abbondanti, potrete fare snorkeling con banchi di fucilieri e carangidi, pesci chirurgo, grugnitori orientali, musdee orientali, pesci comiglio e leone, pesci scorpione e palla, pesci porcospino e tanto altro ancora.

I “grossi” incontri di fauna ittica, includono: tartarughe, squali leopardo e pinna nera e murene giganti. Alcuni snorkelisti molto fortunati potranno incontrare le grandi mante del Mar delle Andamane e lo squalo balena. Quest’ultimi sono enormi ed innocui meraviglie del mare, comuni a Richelieu Rock e Koh Bon.

Gli snorkelisti dall’occhio acuto ed esperto saranno abili a localizzare le piccolissime creature della barriera e del fondale sabbioso. Blennidi e gobidi sono piuttosto timidi e tendono a nascondersi all’approccio degli snorkelisti, i gamberetti possono essere avvistati nelle loro tane, i nudibranchi (piccoli e colorate lumache di mare) sono anch’essi comuni. I paguri possono essere notati muoversi con le loro conchiglie, cosi’ come le aragoste vengono notate per loro esposte lunghe antenne, mentre alcuni pesci sono maestri del mimetismo, come il pesce scorpione ed il pesce pietra.
Richiedeteci maggiori informazioni in merito allo snorkeling a Phuket.

Turtle at the Similan Islands

Sicurezza e snorkeling

Lo snorkeling e’ un’attivita’ estremamente sicura, per tutte le eta’. Il buon senso e’ alla basa della sicurezza nello snorkeling, ovviamente dovrete essere a vostro agio nuotando in acqua dove non potete toccare. Tutte le imbarcazioni che mettiamo a disposizione provvederanno a fornirvi di giubetto di sostentamento nel caso non vi sentiate completamente a vostro agio in acqua.

Dovete usare una forte protezione solare durante lo snorkeling, in Thailandia il sole preso in acqua puo’ causare forti insolazioni e scottature: indossare una maglietta, una muta leggera e creme ad alta protezione.

Siate a conoscenza di cio’ che vi circonda. Non allontanatevi dalla barca tanto da non poter tornare, controllate le altre barche quando si muovono, se vi immergete controllate sempre la vostra risalita per non incappare in un altro snorkelista o scafo di imbarcazione.

Evitate il contatto con la barriera corallina e la vita marina in genere. Il corallo e’ estremamente fragile: puo’ spezzarsi facilmente ed impiega anni per ricostruirsi. Non rimante in piedi sulla barriera, la cosa migliore e’ non toccare mai il corallo e la vita marina in genere. Alcuni tipi di corallo, come il corallo di fuoco, sono urticanti e dolorosissimi al contatto, altrattanto i ricci di mare.

La fauna marina in genere, non vi arrechera’ alcun fastidio se la lascerete in pace: se ficcate il dito in faccia ad una murena, vi potrete aspettare che vi morda, se cercate di acchiappare un pesce leone passerete la vacanza in ospedale. Alcune delle creature marine piu’ velenose sono difficili da vedere, come il pesce scorpione o il pesce pietra. Molte persone non realizzano che anche alcune conchiglie possono essere pericolose, alcune hanno una dardo avvelenato al loro interno. Lasciate tutto in mare, non toccate e non dovrete preoccuparvi di nulla.

Se farete apnea durante la vostra escursione snorkeling abbiate maggiore attenzione: l’iperventilazione (lunghi cicli respiratori in rapida successione) e’ pratica comune per gli apneisti, che consente di protrarre l’immersione. Questo espediente inganna il cervello, facendogli recepire piu’ ossigeno di quanto se ne abbia accumulato: se usate malamente o incontrollatamente questa tecnica potreste andare incontro alla sincope o black out di basso fondale, con eventuali gravi conseguenze. Un paio di atti respiratori saranno sufficienti, non osate di piu’.

Buon snorkeling a tutti!

Oktavia divers

Phuket ESCURSIONI SUB GIORNALIERE

Phuket Escursioni sub giornaliere

South Siam 4 dive platform

Escursioni sub giornaliere Novembre-Aprile:

1. Isole Similan: bellissimi coralli e tanto pesce. 5,600 Thb per sub piu’ tasse parchi marini (700 Thb). Disponibilita’: Lun., Mar., Giov., Ven. e Sabato. Adatto per sub certificati e che hanno fatto immersioni negli ultimi 6 mesi.

2. Koh Bon: buone possibilita’ di incontrare le mante. 5,600 Thb piu’ tasse parchi marini (700 Thb). Disponibilita’: Mercoledi’ e Domenica. Adatto per sub certificati e che hanno fatto immersioni negli ultimi 6 mesi.

Escursioni sub giornaliere Maggio-Ottobre:

1. Shark Point, relitto del King Cruiser, Koh Doc Mai: perfetti per diversita’. Coralli, relitto, squali e foto macro. 3,700 Thb per sub. Disponibilita’: tutti i gg della settimana. Adatto per sub certificati.

2. Isole di Phi Phi: meraviglioso sopra e sotto l’acqua. Squali, tartarughe, corallo molle e corallo duro. 3,700 Thb per sub. Adatto per sub certificati e principianti.

South Siam 3 dive masters

Minicrociera Sub

Minicrociera Sub

Minicrociera Sub alle Similan (2dd/1nn – 7 imm.)

where to dive with whale sharks

A diver from South Siam 3 liveaboard with a whale shark at Richelieu Rock

Minicrociera sub alle Similan. La barca da crociera sub M/V South Siam 3 staziona permanentemente alle Isole Similan da Novembre ad Aprile, e’ possibile salirvi a bordo attraverso un trasferimento con barca veloce, disponibile diversi giorni alla settimana.
Una minicrociera sub (2gg/1nn ) a bordo del South Siam III costa 13,900 Thb (sub).

Il servizio include 7 immersioni: 3 imm. diurne ed 1 notturna il primo giorno, quindi 3 imm. diurne il secondo ed ultimo giorno.
Se pianificherete la vostra minicrociera includendo il Mercoledi’ o la Domenica, potrete immergervi a Koh Bon con l’opportunita’ di nuotare con le mante.

Intinerario:

Giorno 1: sarete prelevate al vostro hotel in Phuket o Kah Lak al mattino presto (06:00-07:00 dipendentemente da dove siete), trasferimento in minibus al pontile di Tap Lamu. Da qui’ verrete trasferiti in barca veloce sulla South Siam III. Potrete fare 3 imm. diurne e 1 notturna.

Giorno 2: 3 imm. quindi verrete trasferiti dalla South Siam III arrivando al vostro hotel verso sera.
Minicrociera Sub a Phi Phi (2dd/1nn – 7 imm.)

This post is also available in: Inglese Thai